SPEDIZIONI ANONIME | Nuovi ArriviCBDABBIGLIAMENTO

Come usare il guano di pipistrello

Come usare il guano di pipistrello

Il guano di pipistrello è un ottimo prodotto di origine organica che favorisce la produzione di raccolti biologici di eccellente qualità sia in indoor, sia in outdoor.

Questo prodotto deriva dagli escrementi dei pipistrelli che ricoprono il fondo delle grotte in cui questi simpatici volatili si ritrovano per dormire.

Il contenuto di nutrienti può variare a seconda della dieta dei pipistrelli e dell’età del guano. Il guano prodotto dai pipistrelli insettivori ha un maggior contenuto di azoto, mentre il guano dei pipistrelli che si nutrono di frutta ha un contenuto maggiore di fosforo. Il guano più fresco contiene più azoto rispetto a quello che si è accumulato da tempo.

PROPRIETA’

Ma vediamo insieme le proprietà del guano di pipistrello:

  • è di una delle migliori fonti naturali di fosforo a lento rilascio; le piante lo assorbiranno così durante l’intero ciclo di vita;
  • conferisce ai raccolti un sapore dolce e naturale;
  • contribuisce alla stabilizzazione del Ph del terreno grazie al contenuto di calcio;
  • migliora in modo ottimale la struttura, l’ossigenazione e la ritenzione di acqua e nutrienti del terreno, in particolar modo se associato all’humus di lombrico (ammendante contenente buone quantità di acido umico, fulvico, enzimi e flora microbica).

UTILIZZO

Ma come si usa?

Guanokalong (una delle aziende più importanti del settore) si approvvigiona di guano da tutto il mondo per offrire un prodotto naturale di prima qualità.

Lo si può trovare in polvere o pellettato.

LA PRIMA COSA IMPORTANTE quando si usano i fertilizzanti (guano compreso) è che la famosa frase “Ciò che non ammazza ingrassa” in questo caso è SBAGLIATA!!! Anzi, è proprio il caso di far nostro l’altro detto: “IL TROPPO STROPPIA”!!

Vediamo insieme come usarli:

  • IN POLVERE viene spesso mescolato insieme al terriccio quando lo si prepara. In questo modo i macro e micronutrimenti iniziano ad essere lavorati subito dai microrganismi contenuti nella terra.Lo si può impiegare anche in fase di trapianto in quanto contribuisce allo sviluppo dell’apparato radicale.Proviamo a dare un pò di dosi :
  • in un vaso da 7 litri si possono aggiungere al terreno circa 4 cucchiai di guano e successivamente, in fase di fioritura possiamo aggiungerne un pò in superficie al massimo 2 volte in tutta la fioritura. Ad ogni annaffiatura, il guano cederà i suoi elementi al terreno.
  • In terra piena possiamo ovviamente usarne di più. Per preparare il substrato, bisognerebbe miscelare 1 kg di Guanokalong ( e se possibile anche humus di lombrico in quanità consigliate nell’etichetta del produttore) ogni 100-200 litri di substrato, a seconda che si voglia un substrato più o meno fertilizzato.Se invece abbiamo già messo a dimora la nostra pianta e vogliamo fertilizzarla con il guano, possiamo aggiungerne un sottile strato lungo la proiezione delle ramificazioni laterali della pianta. Questo perchè ovviamo al rischio di bruciare le radici superficiali della pianta!!!! Come prima, ad ogni annaffiatura o pioggia, il guano cederà i suoi elementi al terreno.Un’altra soluzione da usare, meno potente ma sicuramente meno rischiosa è quella del “Te’ di guano”: in questo caso dobbiamo mettere circa 2 cucchiai in 1 litro e mezzo di acqua e far riposare il composto per circa 2 giorni. Una volta filtrato questo “te'” ricco di sotanze nutritive rilasciate durante l’infusione, è in grado di nutrire in modo sicuro ed efficiente le nostre piante.
  • IN PELLET: Guanokalong ha iniziato a commercializzare Guano Black, un prodotto in pellet (a lento rilascio) composto da guano e acido umico: un vero e proprio attivatore della vita nel terreno ideale per somministrare i nutrienti durante l’intero ciclo di vita delle colture outdoor!Noi di Santa Planta Growshop speriamo di essere stati esaurienti e di avervi aiutato nella comprensione dell’utilizzo del guano di pipistrello.

    Ti è stato utile questo articolo?  Potrebbe interessarti anche: cos’è il cbd?


Chiusura Estiva

Gli ordini effettuati dal 12 al 21 agosto verranno evasi a partire dal 22 agosto